In conformità con la Direttiva 2009/136 /UE, ti informiamo che questo sito Web utilizza cookie tecnici propri e di terze parti, in modo da consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.
WEB
Back Home
Vacanze in agriturismo in Val Passiria

Vacanze in agriturismo in Val Passiria - appartamenti e camere in Alto Adige

Una vacanza in agriturismo in Val Passiria è l’ideale per chi ama le escursioni e gli sport all’aria aperta. La natura incontaminata, lo scarso affollamento e le vive tradizioni contadine rendono l’esperienza imperdibile.

La Val Passiria è una delle più caratteristiche e panoramiche valli dell'Alto Adige. Luogo di nascita dell’eroe tirolese Andreas Hofer, la valle si trova tra le Alpi Venoste e le Alpi dello Stubai, a nord-est di Merano e si sviluppa per 50 chilometri. Nella Bassa Val Passiria il clima è mite, e prosperano viti e alberi da frutto; nell’Alta Val Passiria le temperature e le condizioni atmosferiche sono di tipo di alpino. La principale fonte di reddito per i contadini della valle è l’allevamento di bestiame. In Val Passiria si trovano una cinquantina di malghe, circondate da ampi campi di rododendri. Gli amanti della montagna possono scegliere tra facili passeggiate ed escursioni più impegnative, oppure tra le numerose vie d’arrampicata. L'area offre innumerevoli possibilità per una splendida vacanza in agriturismo: Caines, il più piccolo comune dell'Alto Adige, Moso, Rifiano, San Leonardo e il più grande San Martino vi attendono.

Vacanze in agriturismo in Val Passiria: lo spettacolo della tradizione
Nei masi sulle ripide pendici della Val Passiria vivono e lavorano ancora oggi numerosi contadini. Un tempo il fieno era portato fin quassù grazie ad argani mossi con la forza dell’acqua. Al giorno d’oggi la vita è un po’ più facile: quasi ovunque ci sono sentieri percorribili dai trattori. Spesso, però, si continua a falciare l’erba a mano e alcuni contadini utilizzano la funivia per portare a valle i bidoni del latte. Un ottimo modo per conoscere la vita quotidiana dei contadini di montagna è passare una vacanza in agriturismo in Val Passiria. Qui si incontrano ancora le irsute capre di razza Passiria, che tanto caratterizzarono l'immagine delle Dolomiti altoatesine e che ora sono sempre più sostituite da razze a pelo corto. Gli abitanti della Val Passiria sono ancora fortemente legati alle tradizioni e alla loro antica patria, e questo si riflette anche nelle molte usanze. Durante le numerose feste paesane e nelle ricorrenze religiose i giovani mettono alla prova la loro resistenza con il "Ranggeln", una tradizionale forma di lotta alpina, e si rinnova la tradizione del "Goaßlschnölln", l’arte di schioccare la frusta. Lo schiocco delle "Goaßln" serviva un tempo per comunicare da rifugio a rifugio, mentre oggi le fruste vengono utilizzate in occasioni speciali, come i matrimoni o il ritorno del bestiame dagli alpeggi in autunno. Le mucche ornate in modo pittoresco e il suono delle loro pesanti campane sono una coinvolgente occasione di festa. Nei giorni di festa molti abitanti della Val Passiria indossano ancora i loro abiti tradizionali, in special modo i musicisti, gli Schützen e i minatori di Monteneve. Chi sceglie un appartamento in Val Passiria può scoprire la zona, andando di maso in maso o visitando le numerose attrazioni, come il museo del trattore a Caines, il MuseoPassiria a San Leonardo, l’Heimatmuseum (museo della patria locale) a San Martino o gli storici Masi dello Scudo.

Masi che sembrano piccoli castelli
La maggior parte delle case contadine della zona sono costruzioni in legno piuttosto semplici. Tra queste spuntano però alcuni edifici simili a castelli, cinti dall’edera e decorati da antiche meridiane e affreschi: gli Schildhöfe. I Masi dello Scudo, questo il loro nome in italiano, sono unici in tutta l'Alto Adige. La loro storia risale al Medioevo, quando nel XIII secolo i loro proprietari ricevettero dal conte Albert di Tirolo alcuni diritti speciali in cambio dell'impegno a difenderlo nei confini del suo regno. La fedeltà al principe, col rischio di rimetterci la vita, valse agli undici Schildhofbauern (contadini dei Masi dello Scudo) il diritto di essere esentati da tasse e imposte. L’anello della Passeggiata dei Masi dello Scudo in Val Passiria parte da Saltusio e collega tutti gli undici edifici storici, offrendo l’occasione per passeggiare in una natura rigogliosa.

Dall’escursionismo al rafting: le tante possibilità di divertirsi all’aria aperta
Un appartamento in Val Passiria è l’ideale per chi cerca pace, ma anche per chi ama la vita e lo sport all’aria aperta. In tutte le località si trovano sentieri per tutta la famiglia. Gli alpinisti esperti potranno spingersi sulle vette della Val Sarentino e delle Alpi Venoste o nel Parco Naturale Gruppo di Tessa, che con più di 33.000 ettari è il più grande dell'Alto Adige. Un’escursione fino ai laghi di Sopranes o sui tanti tremila, come la Punta Matatz e la Cima Bianca Grande, permettono di godere al pieno della natura incontaminata di questo grande parco. Se siete amanti dell’azione potrete scegliere il parapendio, oppure il kayak o il canyoning, nelle affascinanti gole del fiume Passirio. Accompagnati da guide esperte, potrete cimentarvi con il rafting, sfidando rapide e cascate. Gli amanti del golf troveranno invece un campo a 18 buche con una vista panoramica davvero unica. Durante l’inverno il paesaggio dell’Alta Val Passiria si ricopre del candore della neve. Una vacanza in agriturismo permette di scegliere tra le tante escursioni con le racchette da neve o con gli sci da alpinismo in tutta Val Passiria. Una giornata di sci nel comprensorio sciistico di Plan, a Moso in Passiria, offre divertimento a tutta la famiglia. A Corvara in Passiria si trova invece la più grande torre di ghiaccio d’Europa: perfetta per arrampicate da brivido! Per lo sci da fondo, la pista di San Leonardo è il posto ideale per sciate in assoluta tranquillità.

Tre buoni motivi per passare una vacanza in Val Passiria: