&noscript=1 /> Vacanze in agriturismo a Cornedo all’Isarco Vacanze in agriturismo a Cornedo all’Isarco
 
Vacanze in agriturismo a Cornedo all’Isarco
Vacanze in agriturismo a Cornedo all’Isarco

Il sentiero dei pianeti

Meta di vacanze

Cornedo all' Isarco

Vacanze in agriturismo a Cornedo all’Isarco

Una vacanza in agriturismo a Cornedo all'Isarco vi permetterà di vivere in masi a lungo rimasti isolati: alcuni di essi sono stati raggiunti dalla strada solamente nel 1970.

Pareti verticali, un ruscello impetuoso e speroni rocciosi: la strada della Val d’Ega passa attraverso una gola così stretta che sembra quasi una follia averla costruita. Ma non preoccuparti: prenotare un appartamentoo una camera a Cornedo all’Isarco non significa starsene in un buio canyon. Il territorio comunale si estende dai 235 ai 1680 metri e tutti i masi si trovano sul Monte Cornedo, su alte vette che si affacciano sul Catinaccio. Il territorio comunale comprende le frazioni di Cardano, Collepietra, Cornedo all'Isarco, Prato all'Isarco, San Valentino in Campo e Briè.

Una vacanza in agriturismo a Cornedo all'Isarco vi permetterà di vivere in masi a lungo rimasti isolati: alcuni di essi sono stati raggiunti dalla strada solamente nel 1970.

 

Pareti verticali, un ruscello impetuoso e speroni rocciosi: la strada della Val d’Ega passa attraverso una gola così stretta che sembra quasi una follia averla costruita. Ma non preoccuparti: prenotare un appartamentoo una camera a Cornedo all’Isarco non significa starsene in un buio canyon. Il territorio comunale si estende dai 235 ai 1680 metri e tutti i masi si trovano sul Monte Cornedo, su alte vette che si affacciano sul Catinaccio. Il territorio comunale comprende le frazioni di Cardano, Collepietra, Cornedo all'Isarco, Prato all'Isarco, San Valentino in Campo e Briè.

Pareti verticali, un ruscello impetuoso e speroni rocciosi: la strada della Val d’Ega passa attraverso una gola così stretta che sembra quasi una follia averla costruita. Ma non preoccuparti: prenotare un appartamentoo una camera a Cornedo all’Isarco non significa starsene in un buio canyon. Il territorio comunale si estende dai 235 ai 1680 metri e tutti i masi si trovano sul Monte Cornedo, su alte vette che si affacciano sul Catinaccio. Il territorio comunale comprende le frazioni di Cardano, Collepietra, Cornedo all'Isarco, Prato all'Isarco, San Valentino in Campo e Briè.

 

Un viaggio nel tempo
Che a Cornedo all’Isarco si sia sempre vissuti bene lo dimostrano i reperti risalenti al  7000 a.C. Già nel Mesolitico, infatti, l'area era abitata. Ancora oggi, a testimonianza di ciò, si trovano le cosiddette “fortezze di collina”. Nel corso degli ultimi secoli, i contadini di Cornedo all’Isarco sono rimasti isolati dal resto del mondo, avendo solo impervi sentieri che li collegavano a Bolzano. Per tale motivo, essi dovettero provvedere quasi integralmente a produrre ciò di cui avevano bisogno per vivere. Il Museo delle tradizioni contadine di Collepietra offre un’interessante spaccato sulla vita contadina di un tempo, sulle tradizioni religiose, sul rapporto con la natura e sugli antichi mestieri. Le visite sono possibili solo accompagnati dalle guide e si svolgono tutti i giorni tranne il lunedì.
 

Al passo coi tempi
Oggi, gli abitanti di Cornedo all’Isarco non vivono più isolati: il comune è collegato da diverse strade e molti residenti lavorano nelle vicinanze di Bolzano. Durante una vacanza in agriturismo a Cornedo all’Isarco non ti trovi più in masi che devono badare autonomamente alla loro sussistenza, la maggior parte di essi si dedica all’allevamento di bestiame: bovini, suini, capre, pecore, polli e conigli occupano le stalle e pascolano nei prati. Ancora oggi, come un tempo, i piccoli frutti sono gli ingredienti irrinunciabili nelle marmellate preparate dalle contadine in ogni maso e non mancano in nessun orto o frutteto per quanto piccolo sia.
 

Il pianeta degli escursionisti
Durante la tua vacanza a Cornedo all’Isarco non perdetevi una visita al Planetarium Alto Adige, l’osservatorio astronomico di San Valentino in Campo. Sotto la guida di esperti astronomi potrete scoprire le meraviglie del firmamento attraverso le lenti del telescopio.
Chi all’interessante visita all’osservatorio vuole unire il divertimento di un escursione, potrà percorrere il Sentiero dei pianeti che riproduce in scala 1:1 miliardo il sistema solare. Gli appassionati di bicicletta potranno godersi le belle escursioni lungo il fiume Isarco, unendole a gite culturali. Tra Bolzano, Cardano e Prato all’Isarco si trova la pista ciclabile “L'arte non conosce barriere”, che lungo il suo percorso è abbellita da sculture, colonne, bandiere e murales. Le opere d'arte sono frutto di un progetto integrativo realizzato da artisti provenienti da un laboratorio protetto e dai bambini del comune.
 

Le piramidi di terra
Se per la tua vacanze hai scelto un appartamento o una camera a Cornedo all’Isarco, non perditi una gita alle piramidi di terra. Questi prodigi della natura si trovano in tutto l’Alto Adige e sono uno spettacolo davvero unico. Essi si formano grazie all’erosione del terreno da parte della pioggia, che non avviene dove si trovano dei massi. In tal modo, si formano delle piramidi di terra, protette da un tetto di pietra. Nel comune di Cornedo è possibile ammirare questo fenomeno nelle frazioni di Collepietra e San Valentino in Campo, percorrendo il Sentiero delle Piramidi.

Un viaggio nel tempo
Che a Cornedo all’Isarco si sia sempre vissuti bene lo dimostrano i reperti risalenti al  7000 a.C. Già nel Mesolitico, infatti, l'area era abitata. Ancora oggi, a testimonianza di ciò, si trovano le cosiddette “fortezze di collina”. Nel corso degli ultimi secoli, i contadini di Cornedo all’Isarco sono rimasti isolati dal resto del mondo, avendo solo impervi sentieri che li collegavano a Bolzano. Per tale motivo, essi dovettero provvedere quasi integralmente a produrre ciò di cui avevano bisogno per vivere. Il Museo delle tradizioni contadine di Collepietra offre un’interessante spaccato sulla vita contadina di un tempo, sulle tradizioni religiose, sul rapporto con la natura e sugli antichi mestieri. Le visite sono possibili solo accompagnati dalle guide e si svolgono tutti i giorni tranne il lunedì.
 

Al passo coi tempi
Oggi, gli abitanti di Cornedo all’Isarco non vivono più isolati: il comune è collegato da diverse strade e molti residenti lavorano nelle vicinanze di Bolzano. Durante una vacanza in agriturismo a Cornedo all’Isarco non ti trovi più in masi che devono badare autonomamente alla loro sussistenza, la maggior parte di essi si dedica all’allevamento di bestiame: bovini, suini, capre, pecore, polli e conigli occupano le stalle e pascolano nei prati. Ancora oggi, come un tempo, i piccoli frutti sono gli ingredienti irrinunciabili nelle marmellate preparate dalle contadine in ogni maso e non mancano in nessun orto o frutteto per quanto piccolo sia.
 

Il pianeta degli escursionisti
Durante la tua vacanza a Cornedo all’Isarco non perdetevi una visita al Planetarium Alto Adige, l’osservatorio astronomico di San Valentino in Campo. Sotto la guida di esperti astronomi potrete scoprire le meraviglie del firmamento attraverso le lenti del telescopio.
Chi all’interessante visita all’osservatorio vuole unire il divertimento di un escursione, potrà percorrere il Sentiero dei pianeti che riproduce in scala 1:1 miliardo il sistema solare. Gli appassionati di bicicletta potranno godersi le belle escursioni lungo il fiume Isarco, unendole a gite culturali. Tra Bolzano, Cardano e Prato all’Isarco si trova la pista ciclabile “L'arte non conosce barriere”, che lungo il suo percorso è abbellita da sculture, colonne, bandiere e murales. Le opere d'arte sono frutto di un progetto integrativo realizzato da artisti provenienti da un laboratorio protetto e dai bambini del comune.
 

Le piramidi di terra
Se per la tua vacanze hai scelto un appartamento o una camera a Cornedo all’Isarco, non perditi una gita alle piramidi di terra. Questi prodigi della natura si trovano in tutto l’Alto Adige e sono uno spettacolo davvero unico. Essi si formano grazie all’erosione del terreno da parte della pioggia, che non avviene dove si trovano dei massi. In tal modo, si formano delle piramidi di terra, protette da un tetto di pietra. Nel comune di Cornedo è possibile ammirare questo fenomeno nelle frazioni di Collepietra e San Valentino in Campo, percorrendo il Sentiero delle Piramidi.

leggi di più leggi di meno

Ricerca agriturismo

Vacanze in agriturismo a Cornedo all'Isarco

Dove vuoi andare?
Quando e per quanto tempo?
qualsiasi
Tipo di alloggio e compagni di viaggio
2 adulti
Tipo di maso
Allevamento di bestiame, viticoltura o frutticoltura
Classificazione
tutte le classificazioni
4 maso masi
Azzera il filtro
4 maso trovato masi trovati
 | 
Furnerhof flower flower flower
Fam. Tauferer  | Cornedo all’ Isarco  (Dolomiti)
Allevamento di bestiame
colazione
Prodotti del maso: latte, speck, salsicce ...
Offerte contadine: sperimentare la vita di tutti i giorni al maso, visite alla stalla, aiutare nella fienagione ...
5,0
"Molto buono"
(6 recensioni)
Appartamento da 95€ per notte
Heiglerhof flower flower flower flower
Fam. Lantschner  | Cornedo all’ Isarco  (Dolomiti)
Allevamento di bestiame
colazione
Angolo dei prodotti: latte, speck, salsicce ...
Offerte contadine: aiuto in stalla, aiutare nella fienagione, visita guidata al maso ...
4,9
"Molto buono"
(14 recensioni)
Appartamento da 79€ per notte
Pitznerhof flower flower flower flower
Fam. Puff  | Cornedo all’ Isarco  (Dolomiti)
Frutticoltura, Viticoltura
Angolo dei prodotti: confetture di frutta, succhi di frutta, frutta essiccata ...
Offerte contadine: sperimentare la vita di tutti i giorni al maso, tour guidati in frutteti e vigneti, visita guidata ai vigneti ...
Appartamento da 180€ per notte
Il risultato della tua ricerca

3 buoni motivi

Vacanze a Cornedo all'Isarco

In alto nel cielo:
l'osservatorio Max Valier

Castel Cornedo con vista
sul capoluogo

Il sentiero delle piramidi:
attraverso prati e boschi

Largo all’acqua

Il comune di Cornedo deriva il proprio nome da Castel Cornedo a Cardano. Il castello è stato costruito su un ripido ed inespugnabile sperone roccioso, a metà del XIII secolo. Tra i meglio conservati dell’Alto Adige, nell’abbraccio delle mura ornate con merli a coda di rondine, il casello si compone di un mastio, di una torre abitabile e di una cappella con interessanti affreschi romanici dedicata a Sant’Anna. 

Il comune di Cornedo deriva il proprio nome da Castel Cornedo a Cardano. Il castello è stato costruito su un ripido ed inespugnabile sperone roccioso, a metà del XIII secolo. Tra i meglio conservati dell’Alto Adige, nell’abbraccio delle mura ornate con merli a coda di rondine, il casello si compone di un mastio, di una torre abitabile e di una cappella con interessanti affreschi romanici dedicata a Sant’Anna. 

Il castello è proprietà privata ed è abitato; tuttavia, durante i mesi estivi, una volta alla settimana si svolgono visite guidate.
Una visita altrettanto interessante è quella alla centrale idroelettrica di Cardano. Anche in questo caso e possibile accedere alla centrale solo durante la settimanale visita guidata, ma l’attesa vale decisamente la pena: l'impianto è stato messo in funzione nel 1929 ed è stato in seguito aggiornato con le più moderne tecnologie, tanto da essere il più grande e moderno d’Europa.

leggi di più leggi di meno
Catinaccio - Latemar - la tua area vacanze
Quiz

Quiz

Che tipo di maso sei?

Via
Gallo Rosso

Scopri quale maso fa per te. Buon divertimento!