In conformità con la Direttiva 2009/136 /UE, ti informiamo che questo sito Web utilizza cookie tecnici propri e di terze parti, in modo da consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.
WEB
Back Home
Agriturismo a Selva dei Molini

Agriturismo a Selva dei Molini - appartamenti e camere in Alto Adige

ai masi ▼
Lontani dal rumore e circondati dalle imponenti Alpi dello Zillertal, una vacanza in agriturismo a Selva dei Molini è il posto giusto tanto per il relax quanto per una vacanza attiva.

La Valle di Selva dei Molini si dirama da Molini di Tures nelle Valli di Tures e Aurina. All'ingresso della valle si trova la frazione di Selva di Fuori, con i suoi masi sparsi. La frazione di Selva dei Molini, centro amministrativo del comune, si trova circa a metà della valle. L'ultima frazione nell’estremità superiore della valle, in direzione del massiccio principale delle Alpi dello Zillertal, è Lappago. Anche dal piccolo comune di Selva dei Molini sono ben 80 i tremila delle Valli di Tures e Aurina a portata di mano. Non solo gli alpinisti esperti si troveranno qui a loro agio, ma anche le famiglie con bambini: una vacanza in agriturismo a Selva dei Molini può essere vissuta in molti modi diversi. Il comune è ideale anche per chi vuole passare una vacanza sugli sci nell’area sciistica di Speikboden.

Non ci sarebbe vacanza in agriturismo a Selva dei Mulini senza... suore
Il nome di Selva dei Molini compare le prima volta nel 1160 in un atto di donazione al monastero di Sonnenburg di San Lorenzo di Sebato. Il nome del comune – tanto in italiano, quanto nel tedesco Mühlwald – parla da solo: il paesaggio è infatti caratterizzato da corsi d'acqua e mulini. Da un appartamento a Selva dei Molini potrete andare ad esplorare questa valle, che si fregia del motto ”La forza dell’acqua”, attraverso svariati sentieri tematici. Dagli antichi documenti si sa che la valle Selva dei Molini era un tempo una zona impraticabile e che i primi insediamenti furono promossi dal monastero di Sonnenburg. Per secoli, il convento benedettino di Sonnenburg ha posseduto i diritti feudali su Selva dei Molini. La frazione principale del comune e Lappago sono state a lungo indipendenti. Solo durante il fascismo le tre frazioni furono riunite in un unico comune. Al termine della Seconda Guerra Mondiale, la suddivisione rimase e il primo sindaco del comune governò sulle due frazioni.

Da un appartamento a Selva dei Molini fino alla malga
Il Sentiero delle malghe di Selva dei Molini malghe è un vero classico tra quelli del massiccio dello Speikboden. Il percorso, con la sua splendida vista panoramica, conduce attraverso sentieri segnati e stretti viottoli fino ai numerosi pascoli verdi e, in circa quattro ore, popolare malga Weizgruber. Una escursione un po’ più lunga alla malga Weizgruber è quella che parte dalla stazione a valle della funivia della area sciistica ed escursionistica Speikboden. Tuttavia, non è necessario percorre il primo tratto a piedi: per raggiungere i 2400 metri della stazione a monte, è possibile utilizzare la cabinovia o la seggiovia. Seguendo poi i sentieri segnalati, si prosegue di malga in malga. Le famiglie e chi vuole coniugare passeggio e piacere anche culinario potranno raggiungere la malga Weizgruber dal suo parcheggio. Il largo sentiero si trasforma in inverno in una pista per slittini.

Un gioiello in alta montagna
L’aggettivo più giusto per descrivere questo scorcio è “pittoresco”: delimitato da tre tremila che con l’acqua dei loro ghiacciai lo alimentano, il lago artificiale di Neves-Lappago, nell'estremità superiore della Valle di Selva dei Molini, estasia gli escursionisti con il suo splendente colore turchese. La Punta Bianca, il Grande Mèsule e la Cima di Campo, nelle Alpi dello Zillertal, separano la Valle di Selva dei Molini dall’Austria. Qui iniziano vari sentieri che conducono a malghe e baite e da qui partono gli alpinisti per impegnative escursioni in alta montagna. Il lago è raggiungibile anche attraverso una stretta strada soggetta a pedaggio. Direttamente nei pressi del lago si trova un ampio parcheggio. Intorno al lago c’è un sentiero e la diga è transitabile. L’Alta Via di Neves inizia sulla riva settentrionale del lago e sale ripida attraverso la foresta fino alla malga di Neves. Di lì si prosegue fino alla Forcella di Neves, dove, in mezzo al ghiacciaio, si trova il rifugio Giovanni Porro. Proseguendo si arriva fino al rifugio Passo Ponte di Ghiaccio.

Tre buoni motivi per passare una vacanza a Selva dei Molini:

Appartamenti e camere