X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. piú informazione

Amort-Hof

Artigianato contadino a Anterivo 

Amort-Hof  - Altrei - Agriturismo in Alto Adige  - Südtirols Süden
Amort-Hof
Fam. Rita Amort
Guggal 26a
39040 AnterivoAnterivo
Tel. 0471 882030
Cell. 380 7122537
aggiungere agli appunti
Lana
Assortimento
  • pantofole
  • cappelli
  • borse e zaini
  • stuoie per sedersi
  • gioielli in feltro
  • diversi oggetti decorativi
  • lavori su misura
Vetrina del prodotto
Descrizione
Il maso “Amort-Hof ” si trova nel comune di Anterivo, di 400 abitanti, il comune di lingua tedesca situato più a sud, ai confini della Val di Fiemme. Questo paesino di montagna è collocato a 1.200 m di altitudine nel parco naturale Monte Corno e, grazie alla sua posizione soleggiata, viene chiamato il “balcone dell’Alto Adige”. Presso il maso si allevano circa 30 pecore e agnelli che forniscono la lana che la contadina Rita Amort trasforma in vere e proprie opere d’arte in feltro. Inoltre, la famiglia contadina coltiva anche il caffè di Anterivo: una pianta di lupino locale dai cui semi si ricava un surrogato del caffè.
Artigianato
Con attenzione Rita Amort prende un ciuffo sottilissimo di lana cardata. Al tatto è morbida e calda, una sensazione molto piacevole. “Questo fa parte del fascino del feltro”, racconta l’abile contadina che ha creato presso il maso il proprio piccolo regno: “Ritas Filzstübele”, ovvero, la bottega del feltro di Rita. La preziosa lavorazione della lana, il gioco delle forme e lo sperimentare con i colori palesano le infinite possibilità creative del feltro. Calde pantofole, borse eccentriche o incantevoli cappelli: “Pezzo unico dopo pezzo unico, la lavorazione del feltro ti permette di creare sempre qualcosa di bello, con il cuore e con la mano”, così Rita Amort descrive la propria passione.
Processo di lavorazione: legno
La contadina di Anterivo si è dedicata alla lavorazione del feltro perché in cerca di un’attività secondaria da affiancare alla gestione del maso. La lana che lavora proviene in gran parte dalle proprie pecore alpine ed è di elevata qualità. Viene lavata delicatamente, asciugata e, infine, pettinata. “Attraverso questo processo di cardatura si ottiene un delicato strato di fi bra, la cosiddetta lana grezza.” Per il successivo passaggio le occorrono soltanto dell’acqua calda, del sapone naturale e tantissima pazienza. Con delicatezza la contadina Rita ammorbidisce la lana grezza e strofina le fibre. Il risultato è un tessuto di feltro molto resistente. “Più forza si applica, più resistente e compatto sarà il feltro”, afferma Rita Amort e continua sorridendo: “La più antica tecnica di lavorazione tessile del mondo, oltre che richiedere grande precisione, esige anche resistenza e braccia muscolose.”

Mentre le sue abili mani sono all’opera, l’entusiasta artista del feltro già s’immagina le prossime fantasiose creazioni: sceglie colori e disegni, si applica con attenzione ai dettagli raffi nati e a volte combina la lana di pecora alpina con altre fibre naturali per ottenere degli effetti davvero speciali. Una particolarità di tutti i suoi prodotti fatti a mano è che sono tutti realizzati da un unico pezzo di feltro, completamente senza cuciture. Molta esperienza e una buona conoscenza delle proprietà del materiale completano le sue opere. “È sempre emozionante quando delle nuove pantofole o una nuova borsa sono pronte”, afferma con entusiasmo la contadina, che nel frattempo ha contagiato tutta la famiglia con la sua passione per questa tradizionale lavorazione artigianale. Anche il marito e la fi glia aiutano regolarmente Rita nella sua “Filzstübele”.
I prodotti fatti a mano di Rita Amort sono tutti realizzati da un unico pezzo di feltro.
Come trovarci
Da Egna oppure Ora seguire i cartelli in direzione “Val di Fiemme” e andare fi no a San Lugano, passando per Montagna e Kaltenbrunn. Poco dopo San Lugano svoltare a destra e seguire la strada per 6 km fi no a Anterivo. All’entrata del paese girare a sinistra ed imboccare la stradina in direzione Guggal. Seguire i cartelli fi no al “Kürbishof ” e, avendolo raggiunto, salire ancora fi no al maso “Amort-Hof ”.
Cartina da portare con se
Apertura
Visita del laboratorio del feltro su prenotazione telefonica.