In conformità con la Direttiva 2009/136 /UE, ti informiamo che questo sito Web utilizza cookie tecnici propri e di terze parti, in modo da consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.
Home
Osterie contadine
Ricette della contadina
Sanguinaccio alla contadina

Ricette dall′Alto Adige

Secondo piatto

Sanguinaccio alla contadina

ingredienti

150 g di sugna
20 g di sale
150 g di retina di maiale
5 spicchi d'aglio
1 piccolo cavolo rapa
2 cipolle grandi
200 g di carote
1 l di sangue di maiale
250 g di cavolo cappuccio
1/8 l di panna
150 g di foglie di rapa
sale, pepe bianco
150 g di sedano-rapa
10 g di prezzemolo
pimento
la scorza di 1 limone

preparazione

Passare per il tritacarne la sugna e la retina di maiale (con disco a fori medi), fare scogliere in una padella il grasso, fino a quando si saranno formati i cosiddetti ciccioli, aggiungere la verdura macinata finemente, salare e fare rosolare il tutto per 5 minuti, filtrare in una pentola il sangue mescolato a freddo, versarvi la panna e le altre spezie mescolando, aggiungere quindi, sempre mescolando bene, le verdure raffreddate, chiudere su un lato un budello di maiale largo e ben pulito, riempire il budello con il ripieno, lasciando liberi gli ultimi 5 centimetri, dato che, cuocendo, il ripieno aumenta di volume. Fare cuocere a fuoco lento il sanguinaccio per circa 1 ora. Servire con crauti e patate lesse.
 Si consiglia di usare il sistema di cottura a fuoco lento, con temperatura inferiore ai 100°C, per pietanze particolarmente delicate, come ad es. canederli, salsicce bollite, ecc.
stampa
www.gallorosso.it