X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. piú informazione

Vacanza in Valle Isarco

Paradiso per piacevoli escursioni, cittadine medievali

In Valle Isarco si può vivere bene. Nel medioevo, attraverso la valle, passavano re ed imperatori e molti altri viaggiatori diretti verso sud. Nelle tre cittadine di Vipiteno, Bressanone e Chiusa – un tempo stazioni di sosta molto ambite – si respira ancora oggi un’atmosfera medievale e le loro vecchie case ospitano molti nuovi ed eleganti negozi. Negli ultimi anni queste città hanno segnato un notevole sviluppo ed ora si presentano in tutta la loro bellezza. 

Sulle alture ad est e ad ovest della Valle Isarco si possono intraprendere bellissime escursioni, nelle quali spesso si incontrano accoglienti "Buschenschank", i tipici locali nei masi in cui si servono specialità di propria produzione. Non c'è da stupirsi che il "Törggelen", l"antica usanza della degustazione del vino novello, ha la sua origine proprio in questa vallata. Qui sorprendono i dolci altipiani nel mezzo di vigne, meli e castagni. E oltre ad un paesaggio straordinario si possono ammirare anche le testimonianze di una ricca cultura: il castello barocco di Wolfsthurn (Castel Mareta) con il Museo della caccia e pesca, l’Abbazia di Sabiona, il duomo di Bressanone in stile barocco, il Museo Multscher con il notissimo altare a portelli a Vipiteno ed il Museo diocesano all’interno del Palazzo vescovile di Bressanone, con una delle più ricche collezioni di oggetti d’arte religiosi d’Europa.

Alcuni suggerimenti

Il duomo a Bressanone
Segni della storia e della cultura
Abbazia di Novacella, centro storico e portici di Bressanone, chiostro del Duomo di Bressanone, Monastero di Sabiona, Castel Forte (Trostburg) presso Ponte Gardena, Castello di Velturno, chiesetta di S. Giovanni a Ranui/Funes, Tre Chiese (Dreikirchen) a Barbiano, Castel Rodengo (Burg Rodenegg), il "mondo del Loden" a Vandoies, Malga Fana (Fahn Alm) a Valles (abitato che ha mantenuto intatto il suo carattere originario), Museo Rudolf Bacher a Naz, centro storico di Vipiteno, Museo provinciale delle miniere a Ridanna, Castel Mareta (Schloss Wolfsthurn) – Museo provinciale della caccia e pesca, santuario di S. Maria a Trens, Castel Tasso (Burg Reifenstein) 

Escursioni e passeggiate
Malga Luson, Sass de Pútia (Peitlerlofel), Plose, via Adolf Munkel, Parco Naturale Puez-Odle, Alpe di Villandro, lago Rodella (Radlsee), Alpe di Barbiano, sentiero panoramico di Fundres, Malga di Rodengo, itinerario escursionistico della Valle d'Altafossa, Gitschberg, gola della Gilfenklamm, Monte Cavallo (Rosskopf), Gran Pilastro (Hochfeiler) in Val di Vizze, Picco di Croce (Wilde Kreuzspitze), sentiero panoramico di Fleres

Aree sciistiche
Plose – Bressanone, Jochtal - Valles e Gitschberg – Maranza, Racines - Giovo, Monte Cavallo – Vipiteno e Ladurns – Colle Isarco

Fondo
Bressanone-Passo delle Erbe (Würzjoch), Luson, Funes, Villandro, Maranza, Valles, Vandoies, Rodengo, Val di Vizze, Ridanna e Fleres

Agriturismo in Valle Isarco
> appartamenti in Valle Isarco
> camere in Valle Isarco

> masi a Bressanone