X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. piú informazione

Agriturismo a Egna - appartamenti e camere in Alto Adige

ai masi ▼
Agriturismo a Egna
Una vacanza in agriturismo a Egna offre la possibilità di conoscere uno dei più bei borghi d'Italia, vera reginetta della zona.

L'istituzione dei "I Borghi più belli d'Italia", che ha il compito di riconoscere e premiare i luoghi più belli del nostro paese, ha riconosciuto la bellezza e la particolarità di Egna. Il centro storico del comune e le bellezze naturali del circondario, il ruolo non solo di principale città della Bassa Atesina, ma anche di primo centro culturale del sud dell’Alto Adige, hanno contribuito a questo riconoscimento. A favorire lo sviluppo di Egna e delle sue frazioni di Laghetti, Mazzon e Villa ha sicuramente contribuito la sua posizione strategica nella Val d’Adige, circa 25 chilometri a sud di Bolzano.

Vacanze in agriturismo a Egna: tutte le strade portano per...
Egna è stata fondata nel XII secolo e ben presto si è imposta come importante centro di scambi commerciali tra nord e sud, grazie alla posizione lungo un’importante arteria di comunicazione. Oltre a questo, il vicino fiume Adige, all’epoca ancora navigabile, offriva un’importante via per il trasporto di merci. Questa vicinanza al fiume, tuttavia, non aveva solo vantaggi: nel XIII secolo il borgo fu distrutto da un’alluvione e dovette essere ricostruito, proprio in questa occasione fu ribattezzato "mercato nuovo", Neumarkt in tedesco. Grazie al fiorire delle attività commerciali, il comune raggiunse un’importante ricchezza già nel Medioevo, come ancora oggi testimonia il centro del paese.

Una storia che vive ancora oggi
Testimonianza del passato commerciale di Egna, tra le più evidenti, sono i portici nel centro del paese. Queste strutture, durante il Medioevo, offrivano ai mercanti uno spazio protetto per le loro merci e i loro affari. Oltre alla Via dei Portici, nella zona ad ovest, nella Via Andreas Hofer, sono numerose le case storiche che si sono conservate e che mostrano una forte influenza della architettura veneziana. Durante una vacanza in agriturismo ad Egna, potrete visitare il curioso "Museo di cultura popolare", che offre una panoramica sulla vita quotidiana di una casa borghese nei secoli XIX e XX. Chi desidera sgranchirsi le gambe fuori dal paese, ma senza trascurare storia e cultura, potrà cimentarsi con la piacevole passeggiata che conduce alle rovine di Castel Kaldiff, nella frazione di Mazzon. Anche se la struttura è stata abbandonata a se stessa alla fine del XIX secolo, rimangono delle tracce degli affreschi che decoravano il castello. Un altro edificio storico, che però si trova in migliori condizioni, è il Klösterle, l’ospizio per pellegrini del Monastero di San Floriano. Per secoli, l’edificio ha offerto ospitalità ai tanti viaggiatori che transitavano sulla via commerciale che attraversava la Bassa Atesina, passando per Egna. Il Klösterle è uno dei pochi ospizi per pellegrini, in Europa, perfettamente conservato. Al giorno d’oggi i suoi ambienti vivono una nuova vita: durante l’estate, il Klösterle ospita l’Unterlandler Freilichtspiele, un festival di teatro all'aperto che propone testi di importanti drammaturghi internazionali e altoatesini nello scenario dell’antico monastero.

Dove vi portano i piedi
Non solo le rovine di Castel Kaldiff e il Klösterle meritano un’escursione; la natura che la circonda vale da sola una vacanza in appartamento a Egna. Il 60 per cento del territorio comunale rientra nel Parco Naturale Monte Corno che, con i suoi 400 chilometri di sentieri segnalati, è un vero paradiso per gli escursionisti. Vicino a Egna si trova la gola del Rio delle Foglie sito dichiarato dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità, e il biotopo di Castelfeder, due vere perle dell’Alto Adige. Anche i ciclisti troveranno numerose possibilità di divertirsi durante la loro vacanza in agriturismo a Egna. Attraverso la pista ciclabile della Val d'Adige potranno raggiungere il Lago di Garda, il più grande d’Italia. Chi cerca pendenze più stimolanti può, partendo da Egna, percorrere il sentiero della vecchia ferrovia della Val di Fiemme, che, all’ombra di boschi e gallerie, conduce fino a Trodena. I 300 giorni di sole all'anno di Egna sono sono una vera gioia anche per gli amanti dell’acqua, che potranno immergersi nella locale piscina. Una vacanza in agriturismo ad Egna è un’esperienza piacevolissima non solo nelle stagioni più calde: l’area sciistica di Passo Oclini, a circa un'ora di distanza, con i suoi 80 km di piste da fondo e le piste da discesa innevate fino ad aprile vi attende per delle meravigliose vacanza invernali.

Fest-Vorreiter
Oltre al divertimento sulla neve, l’inverno porta a Egna i suggestivi mercatini di Natale. Sorseggiando una bevanda calda, potrete acquistare nelle numerose bancarelle vari oggetti dell’artigianato tradizionale. Il presepe vivente porta a Egna il tenero quadro della Sacra Famiglia. Anche l’estate offre numerose occasioni di festa: in agosto, ad esempio, si svolge la più antica festa di paese dell’Alto Adige, la Festa dei Portici ad Egna. Tre serate con tre concerti dal vivo e una ghiotta offerta di cibo e bevande animano la città e divertono veramente tutti.

Tre buone ragioni per passare una vacanza a Egna:
  • Il centro della Bassa Atesina
  • Meraviglie naturali e culturali nel sud dell'Alto Adige
  • Attrazioni e divertimento durante tutto l’anno